· 

Attività fisica e stress

Attività fisica e stress

11 Agosto 2018

In questo  articolo ho deciso di affrontare un argomento che ancora oggi è poco esplorato e conosciuto dalla maggior parte delle persone.

La reciproca relazione tra stress ed attività fisica è un argomento che negli ultimi anni ha catturato l'attenzione di diversi ricercatori, che stanno studiando sempre meglio quali sono i fattori che influiscono su questa relazione.

L'associazione tra attività fisica e salute è ormai da tempo ben stabilita. Infatti nel database del "Behavioral Risk Factor Surveillance System" il numero di giorni in cui non stavano bene, i 175.850 adulti interessati, erano inversamente associati all'attività fisica. Coloro che fanno esercizio fisico hanno minore incidenza di eventi coronarici e malattie cardiovascolari, inoltre esiste anche una forte relazione inversa tra esercizio fisico e obesità e diabete mellito di secondo tipo.

La cosa, per certi versi, sorprendente che esiste una relazione simile anche per quanto riguarda la salute mentale. Chi svolge attività fisica soffre meno di depressione, ansia, affaticamento e disabilità cognitive.

Lo stress può essere definito come uno stato di minaccia dell'omeostasi, che viene neutralizzato da processi adattivi che coinvolgono risposte affettive, fisiologiche, biochimiche e cognitivo-comportamentali nel tentativo di

 

riguadagnare l'omeostasi. Le reazioni allo stress sono sempre seguite da processi di recupero, che possono essere compromessi quando i fattori stressanti sono gravi o prolungati.

Lo stress psicologico ha un effetto deleterio su una vasta gamma di fattori della salute fisica e mentale.Lo stress è stato fortemente implicato nella patogenesi di

cardiopatia coronarica  e incidenza di infarto miocardico acuto. I soggetti

sotto stress elevato hanno meno probabilità di sopravvivere agli eventi cardiaci.

Lo stress è associato anche a una serie di sintomi mentali, compresa la disfunzione cognitiva, la demenza e l'eccessiva stanchezza. 

Oltre agli effetti diretti che può avere lo stress sullo stato di salute generale, può avere anche degli effetti indiretti, come: il declino della funzione fisica nel tempo, comportamenti disadattivi (aumento della sedentarietà) e ritardi nel recupero neurale.

Lo ricerca ha dimostrato che praticare attività fisica promuove cambiamenti positivi alla propria salute mentale, migliora la capacità di far fronte ad eventi stressanti ed inoltre migliora anche lo stato di depressione.

Aldana in un suo studio ha evidenziato come sembra essere importante la quantità di calorie consumate durante la giornata. Infatti ha rilevato come chi spende almeno 3kcal / kg / giorno in attività fisica hanno tra il 62% ed il 78% in meno di probabilità di soffrire di stress.

Concludendo,  lo stress impedisce agli individui di essere più attivi fisicamente, così come influenza negativamente altri comportamenti, come fumo, alcol e uso di droghe.

Quindi il modo più semplice per provare a combattere lo stress è quello di ritornare a fare ciò che facevano i nostri avi, muoverci nell'ambiente circostante.

Non per forza bisogna associare il voler fare attività fisica con un centro fitness, ma ci sono decine di modi e strategie diverse per poter aumentare il consumo calorico giornaliero.

 

Fonte: The Effects of Stress on Physical Activity and Exercise, Matthew A. Stults-Kolehmainen and Rajita Sinha. Sports Med. 2014 January ; 44(1): 81–121. doi:10.1007/s40279-013-0090-5.

 

Scrivi commento

Commenti: 0

La nostra visione


Corretto stile di vita e attività fisica,

queste sono le prerogative.

 

 

Ti piacerebbe che i tuoi dipendenti fossero informati, consigliati e seguiti da professionisti del benessere?

 

 

Possiamo offrirti dei programmi di corporate wellness per la promozione del benessere da sviluppare direttamente nella tua azienda.