· 

L'attività fisica regolare rallenta l'invecchiamento


I ricercatori del King's College di Londra e dell'Università di Birmingham hanno scoperto che  restare attivi mantiene il corpo giovane e sano.

Hanno condotto una ricerca su un gruppo di anziani che avevano praticato per tutta la loro vita costantemente attività fisica.

Lo studio ha reclutato 125 ciclisti dilettanti di età compresa tra 55 e 79 anni, 84 dei quali maschi e 41 femmine. 

Gli uomini dovevano essere in grado di percorrere 100 km in meno di 6,5 ore, mentre le donne dovevano essere in grado  di percorrere 60 km in 5,5 ore.

I partecipanti sono stati sottoposti a una serie di test in laboratorio e confrontati con un gruppo di adulti che non svolgono attività fisica regolare. Questo gruppo comprendeva 75 persone in buona salute di età compresa tra 57 e 80 anni e 55 giovani adulti di età compresa tra 20 e 36 anni.

Lo studio ha dimostrato che la perdita di massa e forza muscolare non si verifica in coloro che si allenano regolarmente. 

I soggetti del gruppo dei ciclisti non hanno aumentato i livelli di grasso corporeo o di colesterolo con l'età e anche i livelli di testosterone sono rimasti alti, suggerendo che potrebbero aver ritardato l'andropausa.

L'aspetto più interessante è che lo studio ha anche rivelato che i benefici dell'esercizio fisico si estendono al sistema immunitario che sembra avere una funzionalità nettamente migliore rispetto ad un anziano sedentario.

In particolare si è visto che l'azione del timo risulta essere pari a quella del gruppo di controllo di giovani di età compresa tra i 20 ed i 36, con un'elevata produzione di linfociti T (che hanno un ruolo centrale per l'immunità cellulare) con una conseguente minore probabilità di ammalarsi.

Le componenti che ci permettono di avere una vecchiaia migliore attraverso l'esercizio fisico possiamo così riassumerle:

- aumento della funzionalità del sistema immunitario;

- maggiori livelli di forza muscolare;

- bassi livelli di colesterolo;

- diminuzione dei fattori di rischio.

 

Il professor Stephen Harridge, direttore del Centro di scienze fisiologiche aerospaziali presso il King's College di Londra, ha dichiarato: "I risultati sottolineano il fatto che ai corpi dei ciclisti è stato permesso di invecchiare in modo ottimale,  liberi dai problemi solitamente causati dall'inattività".

Norman Lazarus, Professore emerito del King's College di Londra ha suggerito:"Trova un esercizio che ti piaccia in qualsiasi  ambiente che ti si addice e fanne un'abitudine. Raccoglierai i frutti in età avanzata godendo di una vecchiaia  indipendente e produttiva".

 

Scrivi commento

Commenti: 0

La nostra visione


Corretto stile di vita e attività fisica,

queste sono le prerogative.

 

 

Ti piacerebbe che i tuoi dipendenti fossero informati, consigliati e seguiti da professionisti del benessere?

 

 

Possiamo offrirti dei programmi di corporate wellness per la promozione del benessere da sviluppare direttamente nella tua azienda.