· 

Ogni scelta è un'opportunità di benessere


Pensi di condurre uno stile di vita sano? 

Questa è la domanda che ognuno di noi dovrebbe porsi. Il nostro fisico è il tempio in cui viviamo e vivremo per tutta la vita, quindi abbiamo il dovere di rispettarlo ed aiutarlo a mantenersi al massimo della sua efficienza.

Tutti abbiamo degli impegni, tutti lavoriamo, tutti abbiamo una famiglia e degli amici con cui vogliamo trascorrere del tempo. Ma cosa fa la differenza per chi riesce a trovare il tempo per fare attività fisica? Beh,  sicuramente è solo una questione di voglia, voglia di star bene, voglia di volersi bene.

Adesso entreremo un pò più nello specifico, cercando di fornirvi gli strumenti per valutare e capire se state conducendo uno stile di vita adeguato al mantenimento di un buon livello di salute o meno.

Le domande più importanti che devi porti sono:

1- Fumi?

2- Sei in grado di mantenere un peso corporeo adeguato?

3- Mangi almeno 5 porzioni di frutta e verdura al giorno?

4- Ti alleni 30 minuti al giorno per almeno 5 giorni a settimana?

La buona notizia è che nessuno di questi quattro punti è una condizione irrimediabile, infatti dipende solo dalla nostra volontà.

Ognuno di questi elementi ha delle conseguenze dirette sull'organismo. Quindi diventa fondamentale riuscire ad intervenire  su quanti più punti possibili, auspicandosi di riuscire a migliorare ogni aspetto.

Per quanto riguarda le sigarette, assumeresti mai delle pillole di Polono-210 (elemento chimico radioattivo) ogni giorno?

E' ormai risaputo ed evidente quanto sia dannoso per la salute. Contiene centinaia 

di sostanze nocive ed alcune addirittura radioattive. Una buona strategia potrebbe essere quella di guardarsi allo specchio e chiedersi cosa succederà all'organismo  quando avrà 50 o 60 anni se continuo a fumare. Penso che se riusciste a farlo ogni

giorno prima o poi comincerete a guardare le sigarette da una prospettiva diversa, dalla prospettiva che ogni sigaretta è una porzione di veleno in più che assumiamo.

Un punto che mi sta particolarmente a cuore è il mantenimento del peso corporeo entro dei limiti accettabili, perchè per quanto bello possa essere mangiare anche in questo caso  non credo sia rispettoso verso sè stessi strafogarsi ogni giorno e ad ogni pasto. Non si può restare indifferenti quando l'ago della bilancia comincia a salire e non accenna a fermarsi. Il sovrappeso e l'obesità sono due fattori di rischio tra i più pericolosi e dannosi per il nostro organismo. Ma oltre a questa visione prettamente fisio-patologica, penso che non riuscire a camminare senza dover sperimentare l'affanno o non riuscire a salire le scale senza doversi fermare per

riprendere fiato siano delle condizioni che a nessuno piace vivere e che dovremmo impegnarci quotidianamente per scongiurare

questo pericolo.

Mangiare almeno 5 porzioni di frutta e verdura è quello che viene raccomandato per  avere un apporto insostituibile di sali minerali, vitamine, fibre e sostanze antiossidanti, contenute in quantità variabili nei diversi alimenti. La regola delle 5 porzioni al giorno è una raccomandazione facile da tenere a mente  e utile per aiutare lo sviluppo di una corretta cultura alimentare. In generale per un adulto 

si calcolano 50 grammi di insalata,  250 grammi di ortaggi e 150 grammi di frutta per ogni porzione.

Con la regola aurea del 5 si intendono 2 porzioni di verdura e 3 di frutta ogni giorno.

E poi arriviamo all'argomento che per me è il più importante in assoluto nello stile di vita di ogni individuo, l'attività fisica.

L'essere umano è nato e si è sviluppato muovendosi nell'ambiente circostante. Camminare, correre, saltare, arrampicare sono degli schemi motori che l'uomo fino ad un certo punto dell'evoluzione esercitava quotidianamente. Nella società moderna abbiamo a disposizione una serie di strumenti che ci danno la possibilità (per fortuna) di spostarci e di muoverci in maniera più rapida. Ma dovremmo essere bravi a rimediare alla mancanza di movimento fisico durante la giornata, mettendo in atto degli  accorgimenti e dei comportamenti. Cercare di posteggiare la macchina più lontano dal posto di lavoro, scegliere un percorso più lungo per arrivare alla fermata del bus sono solo alcuni esempi che potrebbero aiutarci ad aumentare la quantità di attività fisica svolta quotidianamente. 

Un errore che viene fatto molto spesso è quello di pensare di trasformarsi dall'oggi al domani da sedentario ad atleta  semplicemente sottoscrivendo un abbonamento in palestra. Nulla di più sbagliato! Vi chiedo: quanti abbonamenti in palestra avete lasciato

scadere senza usufruirne? Ecco, lo sapevo. Il cambiamento richiede una strategia da sviluppare seguendo degli step ed ognuno di questi richiede una determinata quantità di tempo.

Non abbiate fretta di diventare quello che vorreste, ma munitevi solo di tanta buona volontà e determinazione...i risultati arriveranno!

 

 

Scrivi commento

Commenti: 0

La nostra visione


Corretto stile di vita e attività fisica,

queste sono le prerogative.

 

 

Ti piacerebbe che i tuoi dipendenti fossero informati, consigliati e seguiti da professionisti del benessere?

 

 

Possiamo offrirti dei programmi di corporate wellness per la promozione del benessere da sviluppare direttamente nella tua azienda.